Monte Carmo [I] - Viaggio da una Vita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Varie > Trekking & Walking





Il passaggio o la sosta alle Capanne di Carrega sono ormai diventati un evento epico che sicuramente avrò descritto in più pagine di questo sito; ho sempre nutrito una sorta di ammirazione verso questo valico che, percorso sempre salendo dalla Val Borbera, mi regalava la sensazione di essere in mezzo al nulla nonostante la vicinanza del mare e la non troppo lontananza da casa. Più volte è stato un punto di partenza per Trekking sull'Antola e punto di arrivo per "scalate" con i pedali partendo da Cabella Ligure; con la moto diversi sono stati i passaggi cosi come con l'immortale Nissan Almera.

L'occhio inevitabilmente, in tutte le occasioni, è sempre caduto su quella piramide che domina il valico e che si chiama Monte Carmo; ho sempre letto della facilità del Trekking partendo dall'agriturismo e delle varie traversate lungo la Via del Sale ma mai ho preso la decisione di raggiungere la vetta; decisione arrivata in abbinamento con un pranzo nel rustico agriturismo anche se in occasione di una giornata non proprio limpida.

Il comodo sentiero all'interno del bosco ricorda la pendenza del pluri-percorso itinerario di salita al Monte Giarolo ma l'ultimo tratto è invece paragonabile alla dura salita dalle Bocche di Crenna al Monte Ebro. Viste le nuvole minacciose appena arrivati in vetta, tempo di fare qualche foto, e siamo subito ridiscesi pronti per mettere i piedi sotto al tavolo nonostante l'intenzione fosse quella di arrivare fino al Poggio Riondino.


RICORDI BREVI
:


MEZZO DI TRASPORTO: Auto propria: Toyota Yaris.

ALTITUDINE VETTA: 1642 m.s.l.m.
ITINERARIO 1
: (Sentiero CAI N.200) Capanne di Carrega - Vetta -


Video dalla vetta del Carmo
 
Torna ai contenuti | Torna al menu