Monte Cosfrone [I] - Viaggio da una Vita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Varie > Trekking & Walking > Piemonte





Sono sincero quando dico che fino a qualche anno fa, consideravo il crinale tra Val Borbera e Val Curone formato unicamente da due montagne, Giarolo ed Ebro infilandoci a volte anche il Monte Penice. Con la prima ascesa dalle piste da Sci di Caldirola ecco scoprire di non essere sul Monte Giarolo ma bensi sul Monte Gropà.
Persi un pò di vista i Trekking su questo crinale, ho comunque ricostruito un pò più dettagliatamente la geografia del luogo con i miei giri in moto ed in auto tra Val Staffora
, Val Trebbia, Val Curone, Val Borbera e Val Scrivia; ecco allora spuntare più chiaramente il Monte Ebro ed il Chiappo e successivamente il Panà.
Mancava ancora qualcosa, un qualcosa che si vedeva dalla cima del Giarolo
e dalla pianura osservando il profilo delle vette tra Ebro e Panà; questo "qualcosa" era il Monte Cosfrone obiettivo di una lunga passeggiata dai Piani di San Lorenzo fino all'Ebro e ritorno; alla fine siamo giunti su questa vetta nel giro partito dal Monte Gropà e passando dal faticoso Panà.
Il Cosfrone
è apparentemente anonima come cima, ma ha segnato comunque per quel momento, il record di vetta più alta raggiunta con un Trekking in attesa del "vicino di casa" Ebro.

RICORDI BREVI
:


MEZZO DI TRASPORTO: Auto propria: Toyota Yaris.

ALTITUDINE VETTA: 1659 m.s.l.m.
ITINERARIO 1
: (Sentiero CAI N.200) Monte Gropà - Monte Panà - Vetta - Monte Panà - Monte Gropà - Villaggio la Gioia


 
Torna ai contenuti | Torna al menu