Val Grue [I] - Viaggio da una Vita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Varie > Trekking & Walking > Piemonte > Alessandrino





L'idea di intraprendere il Sentiero 123 che porta da Garbagna alla Madonna del Lago mi venne il giorno della Sagra della Castagne nel 2013; in quell'occasione però andai in auto fino al Santuario, per portarci anche mia madre, ed a piedi sulla Torre Medievale partendo da Piazza Doria; il martedì successivo, scarponcini alla mano e gamba e polso con osteosintesi (a seguito dell'incidente), eccomi a provare questo itinerario in una grigia giornata autunnale ma viste le mie condizioni fisiche ancora in fase di recupero, una volta arrivato sul Passo dei Groppi, decisi di tornare indietro; per completare il Sentiero 123 fino al Monte Trassa dovrò attendere un'altra occasione quando ho percorso un anello che appunto da Piazza Doria a Garbagna, mi ha portato fino al Bivio per Casa Castellini, all'incrocio col sentiero 139, detto anche Via dei Mercanti ed infine sul Monte Trassa a quota 510 m per poi tornare al Santuario della Madonna del Lago e scendere di nuovo a Piazza Doria per un totale di quasi 9Km nella tranquillità più assoluta.

Il secondo itinerario al confine con la Val Borbera è quello che mi ha portato, molto agevolemente, sulla vetta del Monte Ronzone; una vetta che sarebbe anonima se non fossero presenti diversi ripetitori televisivi e telefonici che purtroppo inquinano visivamente ma soprattutto elettromagneticamente il paesaggio della zona.

I due veri Trekking sono stati il terzo ed il quarto itinerario. Il primo dei due con La Pietra Verde tra vigneti e strade sterrate in una colorata e calda giornata autunnale prendendo anche spunti per futuri giri serali in bicicletta previo cambio dei copertoni; il secondo è stato in occasione della prima e forse unica uscita con il gruppo dell'Azalai dove, a "pelle", credo di essermi trovato tra tanti pseudo-fenomeni con trascorsi più o meno professionistici pronti a fare i saputelli ma dimostrando spesso arroganza e forti limiti geografici (con la scusa di voler valorizzare le nostre colline). Il percorso si è snodato sulle alture intorno a Garbagna passando dal Monte Trassa e salendo finalmente, dopo anni, sul Monte San Vito, tanto pubblicizzato ma mai raggiunto.

RICORDI BREVI
:


MEZZO DI TRASPORTO: Auto propria: Nissan Almera, Toyota Yaris, Renault Clio.

ITINERARIO 1: (Sentiero CAI N.123, 139) Garbagna - Monte Trassa - Madonna del Lago

ITINERARIO 2: (Sentiero CAI N.200) San Martino di Sorli - Monte Ronzone - San Martino di Sorli
ITINERARIO 3: Cerreto Grue - Sarizzola - Avolasca - Arpicella - Cerreto Grue
ITINERARIO 4: Garbagna - Monte Trassa - Bastita - Monte San Vito - Garbagna



 
Torna ai contenuti | Torna al menu