Trelleborg - Viaggio da una Vita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Viaggi > Europa > Svezia





Tuttosommato la giornata trascorsa fuori da Malmo, a Trelleborg è stata una delle più interessanti della mia permanenza nel Nord Europa. Già nel tragitto abbiamo incontrato stupendi mulini a vento e pseudo-stonehenge per non parlare di piccolini paesini che di per se, vista la morfologia del terreno, sembravano paesini della Pianura Padana ma il clima faceva subito cambiare idea. Il vero motivo della visita a Trelleborg era il nostro amico Davide che da anni si era trasferito nella piccola cittadina svedese per lavoro; arrivati a Trelleborg abbiamo provato a chiamarlo sulla SIM Svedese ma una voce diceva qualcosa di incomprensibile e cadeva la linea; nonostante avessimo le indicazioni per raggiungere la casa e l'ufficio abbiamo deciso di chiedere ad un poliziotto che molto cortesemente ha utilizzato il suo telefono per chiamare Davide; ovvio che si è preso uno spavento sentendosi chiamare dalla polizia ma poi tutto è stato chiarito; se noi non ci facciamo riconoscere non siamo contenti! Arrivati a casa abbiamo già notato le diverse abitudini di orario ma abbiamo anche saputo apprezzare la tranquillità che traspariva dal luogo. Incominciavamo ad innamorarci del Nord Europa. La stessa sera ci siamo dati appuntamento in un ristorante di Mollevangstorget, a Malmo, ma causa problemi con le due bimbe piccole è venuto da solo lasciando la moglie a casa; peccato! Prima di ripartire per Oslo ci siamo rivisti in Malmo per fare due passi e raccontarsi delle giornate fin a quel punto trascorse. Di Trelleborg rimane il ricordo di una tranquilla cittadina di mare con qualche turista che faceva anche il bagno.

RICORDI BREVI
:

MEZZO DI TRASPORTO
: Auto propria: Nissan Almera.
LUOGO:
Trelleborg [S]; 7 m.s.l.m.
STRUTTURA RICETTIVA:
Vedi Malmo.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu