Monte Gropà [I] - Viaggio da una Vita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Varie > Trekking & Walking > Piemonte





Prima di aver più chiari i nomi delle "mie montagne" confondevo spesso il Monte Gropà con il Monte Giarolo credendo che Caldirola fosse appunto adagiata su quest'ultimo.
Il primo tentativo di ascesa, non terminato perchè non allenati e vestiti in maniera non molto adeguata, è stato nella primavera del 2012 risalendo dal Villaggio la Gioia
ed arrivando poco più in cima dell'ultima discesa delle piste da sci.
La seconda volta, e più volte anche in seguito, abbiamo raggiunto la vetta partendo dai Piani di San Lorenzo
; per non limitarci al Monte Giarolo ed avendo tempo a disposizione abbiamo percorso il crinale fino all'arrivo della seggiovia, giusto in tempo per tornare indietro senza essere "inghiottiti" dalle nuvole grigie che salivano dalla Val Curone.
L'Itinerario più interessante è stato il terzo anche se abbiamo pigramente raggiunto la vetta con la seggiovia, giusto per risparmiarsi per il Panà
e per arrivare il più lontano possibile sul crinale, inizialmente puntando al Monte Ebro ma poi ripiegando sul Cosfrone assaliti da sciami di mosche; di ritorno siamo scesi dalle piste da sci tra la pista rossa e quella blu arrivando nei pressi della Colonia.

RICORDI BREVI
:


MEZZO DI TRASPORTO: Auto propria: Nissan Almera, Toyota Yaris, Renault Clio.

ALTITUDINE VETTA: 1446 m.s.l.m.
ITINERARIO 1
: Villaggio la Gioia - Quasi sulla Vetta
ITINERARIO 2
: (Sentiero CAI N.210, N.200) Rifugio Piani San Lorenzo - Monte Giarolo - Vetta
ITINERARIO 3
: (Sentiero CAI N.200) Vetta - Monte Panà - Monte Cosfrone - Monte Panà - Vetta - Villaggio la Gioia



 
Torna ai contenuti | Torna al menu